Frikorps Danmark - I volontari danesi sul fronte dell'Est - 1941-1943
La storia completa della Legione volontaria danese, impegnata sul fronte dell'Est tra il 1941 al 1943, al fianco delle forze armate tedesche, insieme alle altre formazioni volontarie europee per partecipare alla Crociata contro il Bolscevismo. Dopo l'addestramento in Germania, l'unitÓ volontaria danese fu trasferita nella primavera del 1942, nella sacca di Demjansk, aggregata alla divisione Totenkopf, partecipando ai duri combattimenti difensivi e respingendo tutti gli attacchi dei Sovietici. Su questo fronte, la Legione perse in combattimento numerosi soldati e due comandanti, Christian-Frederik von Schalburg e Hans von Lettow-Vorbeck. Dopo un breve ritorno in Patria, per recuperare nuovi volontari e riorganizzare i reparti dopo le pesanti perdite subite, la Legione danese fu nuovamente trasferita sul fronte dell'Est, nel settore di Bobruisk, alle dipendenze della 1.SS-Inf.Brigade, continuando ad essere impegnata in nuovi combattimenti difensivi. Verso la metÓ di marzo 1943, i volontari danesi lasciarono la Russia per essere raggruppati a Grafenw÷hr, dove la Legione fu ufficialmente disciolta. La maggior parte dei volontari decise di restare a combattere al fianco dei Tedeschi, arruolandosi nel nuovo reggimento SS 'Danmark', inquadrato nella nuova divisione 'Nordland'. Per la realizzazione di questo volume, oltre ai documenti di archivio, soprattutto di fonte tedesca e danese, abbiamo come sempre fatto riferimento anche alle numerose opere giÓ pubblicate sulla legione, alcune del periodo di guerra e quelle pubblicate di recente. Il testo Ŕ accompagnato da numerose testimonianze e come sempre da centinaia di foto, molte delle quali inedite.
92 pagine, copertina a colori, centinaia di foto e documenti