11.SS-Freiwilligen-Panzergrenadier-Division 'Nordland'
La Nordland fu la seconda divisione SS dove furono accolti ufficialmente volontari stranieri non tedeschi di origine germanica: norvegesi, danesi, svedesi, olandesi, belgi, francesi, volksdeutschen d'Ungheria, della Romania e della Jugoslavia. Inquadrati nel III Corpo germanico delle SS, impegnati prima in Croazia, poi sul fronte dell'Est fino alla battaglia finale a Berlino, i reparti della Nordland combatterono strenuamente e valorosamente fino al termine del conflitto: i volontari germanici della Waffen-SS dopo essere stati impegnati per un breve periodo sul fronte croato, seppero tenere testa all'avanzata sovietica in epiche battaglie difensive, prima sul fronte di Leningrado, poi a Narva, sulle Montagne Blu, in Curlandia proseguendo poi sul fronte della Pomerania e della Prussia Orientale, fino agli ultimi giorni di guerra, continuando a combattere intorno alle macerie della cancelleria di Berlino al fianco dei volontari francesi del battaglione d'assalto della Charlemagne. Travolti dalla superioritÓ nemica in uomini e mezzi, i volontari europei della Nordland, combatterono valorosamente fino alla fine e si sacrificarono per difendere la civiltÓ europea dall'invasione sovietica, incuranti delle privazioni e delle sofferenze, fedeli al loro giuramento di fedeltÓ nella lotta contro il bolscevismo. Come sempre, la trattazione degli argomenti Ŕ accompagnata da numerose testimonianze, documenti dell'epoca, estratti dai bollettini ufficiali, dal diario di guerra della divisione e da alcune centinaia di foto e mappe.
204 pagine, copertina a colori, centinaia di foto, mappe e documenti, in parte inediti
Per informazioni: maxafiero@libero.it